REGOLAMENTO DELLE DELEGAZIONI DELL’AAANT

1.Delegazioni di solidarietà

Lo statuto dell’AAANT prevede, all’art. 2, la possibilità di aprire sedi decentrate (di seguito denominate “delegazioni di solidarietà”) che possano costituire punti di forza territoriale per la divulgazione della missione “Eubiosia” (l’assistenza gratuita ai Sofferenti di tumore) e la raccolta di fondi a favore della Fondazione ANT Italia Onlus.
2.Costituzione della delegazione
La Delegazione di solidarietà (D.d.S.) è approvata direttamente dal Consiglio Direttivo dell’AAANT a seguito di proposta degli stessi Volontari o del Consiglio stesso.
Quando la proposta avviene su istanza degli stessi volontari, la domanda per la costituzione di una delegazione nel loro territorio dovrà essere firmata da almeno cinque volontari.
I proponenti dovranno inviare un progetto di massima al CD nazionale dell’AAANT contenente l’indicazione delle iniziative che hanno intenzione di intraprendere.
Tale iniziative dovranno avere come scopo quello di finanziare l’attività di assistenza ai Sofferenti di tumore da parte della Fondazione ANT Italia Onlus, di divulgare il progetto Eubiosia e conseguentemente di affiancare le iniziative promozionali nazionali della Fondazione ANT (stelle di Natale, uova di Pasqua ecc.).
I progetti di base dovranno avere le seguenti caratteristiche:
Diffondere il messaggio di solidarietà;
Favorire la raccolta di fondi per garantire la gratuità del servizio ANT.
I progetti potranno anche vertere su:
Iniziative autonome territoriali;
Iniziative di appoggio alle iniziative nazionali e della Fondazione e dell’Associazione.
Tali progetti verranno valutati dal CD dell’AAANT che, di volta in volta, li approverà o li respingerà dandone motivazione.
La delegazione come sopra costituita opererà in piena autonomia, con l’impegno di redigere un rendiconto scritto semestrale della propria attività.
Mentre le delegazioni dell’AAANT nell’ambito dei programmi approvati hanno la piena autonomia operativa, detti programmi – come già detto – debbono essere approvati del CDA della Fondazione, sentito il parere del delegato locale della Fondazione stessa, se esistente.
L’Associazione AAANT e la Fondazione ANT Italia Onlus hanno scopi comuni; i Volontari sono tenuti a prestare la loro libera attività in funzione degli scopi comuni con un coordinamento di cui è responsabile il delegato locale della Fondazione.
Per la domanda di costituzione della delegazione occorre servirsi del modulo di cui all’allegato 1.
3.Organizzazione della delegazione
La delegazione nomina, a maggioranza, nel proprio seno il delegato, che è l’unica carica riconosciuta ufficialmente dal C.D. dell’AAANT.
Nella D.d.S. non verrà nominato alcun consiglio direttivo; spetterà al Delegato di distribuire i compiti organizzativi tra i Volontari.
La D.d.S. non aprirà alcun conto corrente, ma si avvarrà del conto corrente della Delegazione della Fondazione ad essa più vicina e si rivolgerà al dipartimento amministrativo della Fondazione per tutti i problemi di ordine amministrativo ed economico, che gli verranno risolti gratuitamente.
La D.d.S. può usufruire delle sedi offerte dalla Delegazione della Fondazione. Se viene aperta una nuova D.d.S dove non sia presente una sede della Fondazione ANT Italia Onlus, i Volontari potranno usufruire di una sede gratuitamente offerta dalle istituzioni o aprire un punto verde il cui affitto sarà intestato alla Fondazione e affidato alla D.d.S. tramite comodato gratuito.
Tutti i volontari della Fondazione possono far richiesta di essere volontari anche dell’AAANT (Cfr. allegato 2).

4.Punto verde

Si intende per “punto verde” un luogo di solidarietà dove i Volontari della D.d.S. incontrano i cittadini che vorranno avvicinarsi all’AAANT e dove si tengono le riunioni. Tale organismo è parte di una delegazione ad essa collegata.

5.Ammissione a socio dell’AAANT

Possono far richiesta di diventare soci dell’AAANT, i delegati della D.d.S. previa domanda scritta, utilizzando il modulo allegato 3) del presente regolamento.
Il C.D. si riserva di approvare tale domanda per iscritto entro un mese dalla richiesta.
Il rigetto deve essere motivato.
In caso di cessazione della carica di delegato dalla Delegazione, il delegato decade anche da socio dell’AAANT, salvo conferma da parte del Consiglio.

6.Altre iniziative

Gruppi di volontari possono proporre al C.D. dell’AAANT singole iniziative, da dettagliarsi analiticamente, che potranno essere accettate o meno dal C.D. stesso.
L’eventuale autorizzazione del C.D. dovrà contenere le modalità precise per l’attuazione di tali iniziative.

7.Rapporto con la Fondazione

I rapporti con la Fondazione ANT Italia Onlus vengono tenuti dal delegato della D.d.S.

8.Finalità dell’AAANT

Le finalità dell’AAANT sono:
Divulgare il programma “Eubiosia” della Fondazione ANT Italia Onlus (l’assistenza domiciliare oncologica gratuita ai Sofferenti di tumore);
essere disponibile, per quanto possibile, a partecipare alle manifestazioni programmate dalla Fondazione ANT Italia Onlus al fine di raccogliere fondi per l’assistenza domiciliare oncologica gratuita ai Sofferenti di tumore;
attivare in modo autonomo forme di raccolta fondi, previo accordo con la Fondazione ANT Italia Onlus;
intervenire in tutte le occasioni che richiedano la presenza di associazioni iscritte alla 266/91 (legge che regola il rapporto con le istituzioni per l’accesso ai contributi pubblici) per progetti a favore della Fondazione ANT Italia Onlus;
dare aiuto sociale psicologico ed umano ai Sofferenti assistiti dalla Fondazione e alle loro Famiglie;
Sostenere l’istituto di scienze oncologiche della solidarietà e del volontariato.

 

ALLEGATI

ALLEGATO N. 1

Richiesta di attivazione di Delegazione di solidarietà AAANT

I sottoscritti:

Chiedono al consiglio direttivo dell’Associazione Amici dell’AAANT di poter attivare nella città di
Una Delegazione di solidarietà per aiutare i Sofferenti di Tumore assistiti gratuitamente dalla Fondazione ANT Italia ONLUS, diffondere il progetto Eubiosia (la vita in dignità) e sostenere l’istituto di scienze oncologiche della solidarietà e del volontariato.
I Volontari hanno eletto come loro delegato il Sig.
In attesa di un Vostro cortese riscontro, auguriamo felice eubiosia.

Firme
ALLEGATO N.2

Richiesta di diventare Volontario dell’AAANT

Il sottoscritto
Richiede al consiglio direttivo dell’Associazione Amici dell’AAANT di diventare volontario dedicandosi, per quanto possibile, con tempo programmato alle seguenti attività:
divulgare il “programma eubiosia” della Fondazione ANT Italia Onlus (l’assistenza domiciliare oncologica gratuita ai Sofferenti di tumore);
fornire Volontari per le manifestazioni programmate dalla Fondazione ANT Italia Onlus al fine di raccogliere fondi per l’assistenza domiciliare oncologica gratuita ai Sofferenti di tumore;
attivare in modo autonomo forme di raccolta fondi, previo accordo con la Fondazione ANT Italia Onlus;
intervenire in tutte le occasioni che richiedano la presenza di associazioni iscritte alla 266/91 (legge che regola il rapporto con le istituzioni per l’accesso ai contributi pubblici) per progetti a favore della Fondazione ANT Italia Onlus;
dare aiuto sociale ed umano ai Sofferenti assistiti dalla Fondazione e alle loro Famiglie;
Sostenere l’Istituto di scienze oncologiche, della Solidarietà e del Volontariato.

In attesa di un cortese riscontro, auguro felice Eubiosia

Firma
ALLEGATO N.3

Richiesta per diventare soci dell’AAANT (solo per i delegati delle delegazioni di solidarietà)

Il sottoscritto delegato della delegazione approvata in data , richiede al Consiglio Direttivo dell’AAANT di diventare socio.
In attesa di un Vostro cortese riscontro, ad un mese dalla presente, auguro felice eubiosia.

Firma